MAPPEMONDE

La conca di Mondeval è ubicata nelle Dolomiti Bellunesi, alla testata di una delle valli laterali del Torrente Fiorentina (valle del Rio Cordon), affluente di secondo ordine del Fiume Piave, nel Comune di San Vito di Cadore. Essa è situata a monte del centro abitato di Selva di Cadore, a quote oscillanti tra i 2100 e i 2360 m. Ha la forma di un’ampia “scodella” ondulata, troncata verso valle da un ripido gradino e delimitata verso nord dalle pareti rocciose del Monte Formin, a nord-est e ad est della Croda da Lago, dal Becco di Mezzodì e dal Col Duro e a sud-ovest dai pendii scoscesi del Corvo Alto e del Monte Cernera; è collegata alla valle del Boite tramite la forcella Ambrizzola e la forcella Rossa. L'area vanta straordinarie valenze ambientali e naturalistiche dalla grande prateria di quota, con estese torbiere, alle aspre pareti dei Lastoi di Formin. Molti reperti e testimonianze mesolitici sono stati rinvenuti in tutta la zona.

Vittorino Cazzetta, appassionato di archeologia e storia locale, nel 1985 individuò una sepoltura di eccezionale valore archeologico che conteneva lo scheletro di un cacciatore preistorico in ottimo stato di conservazione, con abbondante corredo funerario, posto sotto un grande riparo roccioso. Alla scoperta, hanno fatto seguito numerose campagne di ricerca, sotto la direzione del prof. Guereschi dell’Università di Ferrara. L'"uomo di Mondeval" è ora custodito nel museo di Selva di Cadore. Lo straordinario stato di conservazione e la ricchezza delle testimonianze fin qui restituite dal sito di Mondeval lo rendono tra i più notevoli insediamenti preistorici individuati nell’ultimo trentennio, nel versante sud-orientale della catena alpina.

MAPPEMONDE propone la scoperta di Mondeval sulla traccia di un percorso audiovideoguidato, raggiungibile da tre accessi (Passo Giau, Selva di Cadore e Forcella Ambrizzola), lungo il quale sono stati individuati dai 15 ai 19 punti di interesse per l'emissione dei messaggi.

Grazie ad apparecchi che integrano la tecnologia GPS, l’emissione dei messaggi audio, video e cartografici avviene automaticamente in funzione della loro localizzazione.





Come arrivare:
da ovest l'asse viario principale è l'autostrada Brennero;
da est, invece l'autostrada A27 Venezia-Belluno-Pian di Vedoia.

Per informazioni:
Pro Loco “Val Fiorentina” Selva di Cadore tel 0437 720243;
Ufficio Turistico di San Vito di Cadore Tel 0436 9119

GAL Alto Bellunese - via Padre Marino - Lozzo di Cadore (BL)
Tel.0435 409903 - Telefax. 0435 408063
gal@dolomites.com www.galaltobellunese.com

Organismo responsabile dell'informazione: Gal Alto Bellunese
Autorità di gestione: Direzione Piani e Programmi Settore Primario della Regione del Veneto