Misura 421 - Cooperazione interterritoriale e transnazionale

Con decreti del Dirigente dello Sportello Unico Agricolo di Belluno di AVEPA, n. 4023, 4033 e 4038 del 18 gennaio 2012, sono stati approvati tre progetti di Cooperazione interterritoriale e transnazionale presentati dal Gal Alto Bellunese nell’ambito della Misura 421 del PSR del Veneto 2007-2013:

Cooperazione interterritorale:

Progetto “Pietra lenta” in partenariato con il Gal Montagna Leader.

I territori dei  due Gal oltre ad essere contigui, sono caratterizzati da un comune elemento: la pietra  ed il suo utilizzo. In entrambe le aree  gli antichi mestieri di cavatore, scalpellino e delle lavorazioni di questo materiale, hanno accompagnato fin dall’epoca romana la vita dei piccoli paesi di montagna. Coniugando e confrontando  le realtà delle due aree, si punta a strutturare un’offerta turistica in grado di mettere in sinergia le eccellenze ambientali e culturali di entrambe attraverso la creazione di un sentiero/percorso turistico didattico incentrato sul  tema della pietra e del suo utilizzo nelle varie fasi storiche che partono dall’epoca romana fino ai giorni nostri, in grado di attivare processi di rete territoriali e interregionali, a sostegno del sistema turistico a cavallo fra Friuli e Veneto. (contributo concesso euro 25.000,00)

Tema centrale 1 Attrattività territoriale
Linea strategica 1 Azioni per promuovere lo sviluppo del turismo sostenibile
MISURA 313 Incentivazione delle attività turistiche
AZIONE 1 Itinerari e certificazione
Scheda intervento » Scheda intervento
Scadenze 9 settembre 2013
Documentazione » GUARD - Manuale per la gestione delle utenze applicative
» GUARD - Funzione accreditamento deleghe
» Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009
» Procedure amministrative domande ASSE IV

Informazioni utili

Sul sito di AVEPA www.avepa.it è disponibile il modulo per la presentazione della domanda di aiuto con i seguenti termini:
Bando n. 567 Misura 313 azione 1


ID_MISURA COD_BANDO DT_INIZ_VALID DT_FINE_VALID
31301421 567 05/08/2013 09/09/2013

I codici domanda sopraindicati, sono importanti per la richiesta di delega. Infatti l'utente che vuole presentare domanda per la misura/azione in questione, deve chiedere delega all'interno della procedura GUARD indicando il codice identificativo per es. 31301421 per la mis. 313 azione 1 (è disponibile nel sito istituzionale il manuale per l'accesso alle deleghe con l'applicativo GUARD).

Scheda progetto » Comune di Longarone » “Pietra lenta”

Cooperazione transnazionale:

Progetto “Dal bosco al legno” in partenariato con il parco naturale regionale del Haut-Jura in Francia.

Il parco naturale regionale del Haut-Jura e il Gal Alto Bellunese, da molti anni tentano di dare risposte multiple alle sfide dei territori di montagna che gestiscono. I due partner hanno già realizzato due progetti di cooperazione: nel 2000 e 2001, nell’ambito dell’iniziativa comunitaria Leader II, "Point de vue" centrato sul tema degli occhiali e nella programmazione 2000-2006, Mappemonde finanziato dal Leader +, che si è sviluppato come un vero e proprio progetto di marketing territoriale, volto alla fruizione sostenibile di aree particolarmente sensibili sia dal punto di vista naturalistico sia da quello archeologico. L’altissima percentuale di superficie boschiva dei due territori e la condivisione di un sistema rispettoso di coltivazione e gestione di essa hanno condotto a pensare a delle azioni comuni per la valorizzazione e la promozione del legname autoctono. (contributo concesso euro 37.500,00)

Tema centrale 2 Qualità della vita
Linea strategica 2 Azioni per la tutela, la messa a sistema, la valorizzazione e la fruizione del patrimonio naturale e culturale e la creazione di servizi essenziali
MISURA 323/a Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale
AZIONE 1 Realizzazione di studi e censimenti
Soggetto richiedenteGAL Alto Bellunese
» Scarica scheda di intervento

Tema centrale 1 Attrattività territoriale
Linea strategica 1 Azioni per promuovere lo sviluppo del turismo sostenibile
MISURA 313 Incentivazione delle attività turistiche
AZIONE 1 Itinerari e certificazione
Scheda intervento » Scheda intervento
Scadenze 16 settembre 2013
Documentazione » GUARD - Manuale per la gestione delle utenze applicative
» GUARD - Funzione accreditamento deleghe
» Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009
» Procedure amministrative domande ASSE IV

Informazioni utili

Sul sito di AVEPA www.avepa.it è disponibile il modulo per la presentazione della domanda di aiuto con i seguenti termini:
Bando n. 562 Misura 313 azione 1


ID_MISURA COD_BANDO DT_INIZ_VALID DT_FINE_VALID
31301421 562 06/08/2013 16/09/2013

I codici domanda sopraindicati, sono importanti per la richiesta di delega. Infatti l'utente che vuole presentare domanda per la misura/azione in questione, deve chiedere delega all'interno della procedura GUARD indicando il codice identificativo per es. 31301421 per la mis. 313 azione 1 (è disponibile nel sito istituzionale il manuale per l'accesso alle deleghe con l'applicativo GUARD).

Scheda progetto » Comunità Montana Comelico e Sappada » “Dal bosco al legno”

Progetto “Mulini” in partenariato con Regionalmanagement Wipptal in Tirolo (capofila del progetto) e con il Gal Prealpi e Dolomiti. 

Lo sviluppo di questi territori ha visto nel passato la crescita di attività produttive che utilizzavano l’acqua come fonte di energia. Gshnitz, Lozzo di Cadore, Santa Giustina, Sedico e Belluno in particolare, condividono il fatto di essere realtà nelle quali lo sfruttamento della forza idraulica costituisce un esempio di sistema preindustriale dove i vari opifici (mulini da grani, seghe da legname, follo da panni di lana e telai da tela oltre a numerose mole e fucine) utilizzavano l’acqua per mezzo di una roggia che partiva a monte degli insediamenti.  Nel tempo queste attività sono state abbandonate con la conseguente dismissione degli immobili che hanno subito un processo di degrado.  L’obiettivo principale del progetto è quello di valorizzare a scopo turistico e didattico i mulini dei tre territori con interventi di ricostruzione, restauro e riattivazione di alcuni e con azioni di promozione, marketing e messa in rete delle strutture. (contributo concesso euro 37.500,00)

Tema centrale 1 Attrattività territoriale
Linea strategica 1 Azioni per promuovere lo sviluppo del turismo sostenibile
MISURA 313 Incentivazione delle attività turistiche
AZIONE 1 Itinerari e certificazione
Scheda intervento » Scheda intervento
Scadenze 9 settembre 2013
Documentazione » GUARD - Manuale per la gestione delle utenze applicative
» GUARD - Funzione accreditamento deleghe
» Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009
» Procedure amministrative domande ASSE IV

Informazioni utili

Sul sito di AVEPA www.avepa.it è disponibile il modulo per la presentazione della domanda di aiuto con i seguenti termini:
Bando n. 565 Misura 313 azione 1


ID_MISURA COD_BANDO DT_INIZ_VALID DT_FINE_VALID
31301421 565 05/08/2013 09/09/2013

I codici domanda sopraindicati, sono importanti per la richiesta di delega. Infatti l'utente che vuole presentare domanda per la misura/azione in questione, deve chiedere delega all'interno della procedura GUARD indicando il codice identificativo per es. 31301421 per la mis. 313 azione 1 (è disponibile nel sito istituzionale il manuale per l'accesso alle deleghe con l'applicativo GUARD).

Scheda progetto » Comune di Lozzo di Cadore “Mulini”

Tema centrale 2 Qualità della vita
Linea strategica 2 Azioni per la tutela, la messa a sistema, la valorizzazione e la fruizione del patrimonio naturale e culturale e la creazione di servizi essenziali
MISURA 323/a Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale – Patrimonio rurale
AZIONE 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali
Scheda intervento » Scheda intervento
Scadenze 9 settembre 2013
Documentazione » GUARD - Manuale per la gestione delle utenze applicative
» GUARD - Funzione accreditamento deleghe
» Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009
» Procedure amministrative domande ASSE IV

Informazioni utili

Sul sito di AVEPA www.avepa.it è disponibile il modulo per la presentazione della domanda di aiuto con i seguenti termini:
Bando n. 566 Misura 323/A azione 4


ID_MISURA COD_BANDO DT_INIZ_VALID DT_FINE_VALID
323A4421 566 05/08/2013 09/09/2013

I codici domanda sopraindicati, sono importanti per la richiesta di delega. Infatti l'utente che vuole presentare domanda per la misura/azione in questione, deve chiedere delega all'interno della procedura GUARD indicando il codice identificativo per es. 323A4421 per la mis. 323/A azione 4 (è disponibile nel sito istituzionale il manuale per l'accesso alle deleghe con l'applicativo GUARD).

Scheda progetto » Comune di Lozzo – mulini

Tema centrale 2 Qualità della vita
Linea strategica 2 Azioni per la tutela, la messa a sistema, la valorizzazione e la fruizione del patrimonio naturale e culturale e la creazione di servizi essenziali
MISURA 323/a Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale – Patrimonio rurale
AZIONE 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali
Scheda intervento » Scheda intervento
Scadenze 9 settembre 2013
Documentazione » GUARD - Manuale per la gestione delle utenze applicative
» GUARD - Funzione accreditamento deleghe
» Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009
» Procedure amministrative domande ASSE IV

Informazioni utili

Sul sito di AVEPA www.avepa.it è disponibile il modulo per la presentazione della domanda di aiuto con i seguenti termini:
Bando n. 565 Misura 323/A azione 4

ID_MISURA COD_BANDO DT_INIZ_VALID DT_FINE_VALID
323A4421 565 05/08/2013 09/09/2013

I codici domanda sopraindicati, sono importanti per la richiesta di delega. Infatti l'utente che vuole presentare domanda per la misura/azione in questione, deve chiedere delega all'interno della procedura GUARD indicando il codice identificativo per es. 323A4421 per la mis. 323/A azione 4 (è disponibile nel sito istituzionale il manuale per l'accesso alle deleghe con l'applicativo GUARD).

Scheda progetto » Comune di Lozzo – centrale e ruota

Con decreto del Dirigente dello Sportello Unico Agricolo di Belluno di AVEPA, n. 181 del 26 giugno 2012, è stato approvato il terzo dei progetti di Cooperazione transnazionale:

Progetto “L’orto dimenticato” in partenariato con il Regionsmanagement Osttirol (Austria) e con il Gal Montagna Vicentina. 

Questi territori condividono caratteristiche geografiche, ambientali, culturali ed economiche molto simili fra di loro.  Per tutti l’orto ha rappresentato e rappresenta ancora oggi uno degli elementi connotanti il paesaggio montano di fondo valle, anche se con lo sviluppo industriale e artigianale e il progressivo abbandono del territorio, tra i molti “saperi” sono andate perse la conoscenza delle erbe e dei fiori spontanei e anche le tecniche della coltivazione degli orti e dei campi, che venivano tramandate di generazione in generazione, con la conseguente scomparsa di molte specie autoctone di piante e fiori. L’obiettivo principale del progetto è quello di reintrodurre, attraverso delle azioni dimostrative, il sistema di coltivazione degli orti, dei giardini botanici e dei campi al fine di avviare attività didattiche e per la conservazione e il miglioramento paesaggistico ambientale delle zone campione. Con il ripristino della coltivazione dei campi e degli orti e con la creazione di giardini delle erbe e di percorsi didattici si avrà l’opportunità di suggerire e stimolare nuove forme di economia legate all’utilizzo del territorio, di conservare e incrementare la biodiversità coltivata e di sviluppare la conoscenza dell’utilizzo delle erbe nei vari settori. Ciò contribuirà a rendere più attrattive le tre aree, con una buona ricaduta nel settore ecoturistico. (contributo concesso euro 37.500,00)

Avviso per la presentazione delle domande a valere sulla Misura 331 “Formazione e informazione per gli operatori economici delle aree rurali” Azione 1 “Interventi a carattere collettivo di formazione/informazione, educazione ambientale e sul territorio” del PSL V.E.T.T.E. del GAL Alto Bellunese

Tema centrale 1 Attrattività territoriale
Linea strategica 1 Azioni per promuovere lo sviluppo del turismo sostenibile
MISURA 331 Formazione e informazione per gli operatori economici delle aree rurali
AZIONE 1 Interventi a carattere collettivo di formazione/informazione, educazione ambientale e sul territorio
Soggetti richiedenti Organismi di formazione accreditati
Scadenza La presentazione delle domande da parte dei singoli soggetti richiedenti deve avvenire entro e non oltre il termine di 30 giorni dal 28 giugno 2013, data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto del bando, in forma di avviso.
» Scarica bando
» Testo vigente dell'allegato A alla Dgr n. 1499 del 20 settembre 2011 - "Indirizzi procedurali"
» Allegato A al Decreto n. 4 del 8 marzo 2013 – “Linee guida”
Informazioni utili

Sul sito di AVEPA www.avepa.it è disponibile il modulo per la presentazione della domanda di aiuto con i seguenti termini:
Bando n. 545 Misura 331 azione 1

ID_MISURA COD_BANDO DT_INIZ_VALID DT_FINE_VALID
33101421 545 17/07/2013 29/07/2013

I codici domanda sopraindicati, sono importanti per la richiesta di delega. Infatti l'utente che vuole presentare domanda per la misura/azione in questione, deve chiedere delega all'interno della procedura GUARD indicando il codice identificativo per es. 33101421 per la mis. 331 azione 1 (è disponibile nel sito istituzionale il manuale per l'accesso alle deleghe con l'applicativo GUARD).

Graduatorie  

GAL Alto Bellunese - via Padre Marino - Lozzo di Cadore (BL)
Tel.0435 409903 - Telefax. 0435 408063
gal@dolomites.com www.galaltobellunese.com

Organismo responsabile dell'informazione: Gal Alto Bellunese
Autorità di gestione: Direzione Piani e Programmi Settore Primario della Regione del Veneto